European Union External Action

Remarks by High Representative/Vice-President Federica Mogherini upon arrival at the Informal Defence Ministers meeting in Luxembourg, 3 September 2015

CHECK AGAINST DELIVERY

I am glad to join Defence Ministers today for important discussions. Unfortunately, I was only able to join this meeting today as yesterday we spent all day with Commission President Juncker and the rest of the Commission. We were working mainly on our new package to face the refugee crisis and the migration crisis that Europe is facing. It is not just Europe but our whole neighbourhood that is facing one of the major crises for decades and which requires urgent and united action.

Today at this Defence Ministers' meeting we will discuss and work on this as our focus will be on the operation we have launched recently in the Mediterranean against smugglers and traffickers of human beings.

I will put forward a proposal to Defence Ministers to pass from phase 1 of the operation, which was information gathering and sharing, to phase 2, which is the fight against smugglers and traffickers in the high seas.

Today it is not the time for decision, it is an informal meeting. But it will be a very important political discussion, discussing with the Member States their readiness to make this important step.

 

In Italian:

Entriamo finalmente in una nuova fase per quanto riguarda la politica d'immigrazione?

Spero di sì. Spero che ci sia una consapevolezza ormai condivisa tra tutti i 28 stati membri: non è possibile ritardare un'azione che è urgente e dev'essere comune a tutti e 28 gli stati membri. La Commissione Europea ha messo sul tavolo delle proposte già nel mese di maggio, stiamo preparando un nuovo pacchetto di proposte che arriverà presto, nei prossimi giorni.

Spero e credo che tutti e 28 gli stati membri siano finalmente pronti ad adottare queste decisioni e a renderle operative perché le proposte ci sono, vanno nella buona direzione. Il punto adesso è prendersi la responsabilità a 28, affinché tutti agiscano insieme.

Qui con i ministri della difesa discuteremo oggi quello di cui discuteremo anche domani e dopodomani con i ministri degli esteri, ovvero il passaggio alla fase due dell'operazione navale nel Mediterraneo per contrastare i trafficanti di esseri umani. Abbiamo completato la fase uno, quella di raccolta delle informazioni, dell'intelligence, siamo pronti a passare alla fase operativa nelle acque internazionali. Iniziamo a discuterne quindi oggi con i ministri della difesa. Spero che possiamo prendere una decisione – non oggi, è una riunione informale, ma nelle prossime settimane sicuramente.

Le opposizioni di alcuni paesi dell'est possono essere superate?

Credo e spero di sì.

 

Watch the video:

http://ec.europa.eu/avservices/video/player.cfm?ref=I108173

Editorial Sections: