European Union External Action

L'Unione europea rafforza il suo impegno in Afghanistan con la nomina di un inviato speciale

Bruxelles, 21/06/2017 - 08:00, UNIQUE ID: 170620_21
Press releases

L'Unione europea rafforza il suo impegno in Afghanistan con la nomina di un inviato speciale

 

L’alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Federica Mogherini, ha nominato Roland Kobia inviato speciale dell’Unione europea in Afghanistan.

 

L’alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Federica Mogherini, ha annunciato oggi la nomina di Roland Kobia a inviato speciale dell’Unione europea in Afghanistan. Il compito principale dell’inviato speciale consisterà nel promuovere il contributo dell’Unione europea al conseguimento di una pace duratura e della prosperità in Afghanistan e nella regione.

Roland Kobia, alto funzionario del SEAE e attualmente capo della delegazione dell’Unione europea a Myanmar, garantirà la partecipazione costante dell’Unione europea alle iniziative internazionali e regionali finalizzate al raggiungimento della pace in Afghanistan mediante il coordinamento e la consultazione con tutti i soggetti regionali, internazionali e non governativi. Agirà in qualità di rappresentante dell’Unione nelle sedi competenti e nelle iniziative pertinenti. Inoltre, provvederà a informare regolarmente gli Stati membri dell’Unione europea.

"Roland Kobia ha una lunga esperienza nei processi di pace e di riconciliazione in Asia e in Africa. Con la sua nomina, l’Unione europea conferma la propria volontà di cooperare con gli amici afghani per riportare una volta per tutte la pace nel paese, dopo un lungo conflitto che ha causato la perdita di un numero così elevato di vite umane, nonché per sostenere la stabilità e lo sviluppo del paese, lo Stato di diritto, i diritti umani e i diritti delle donne ", ha dichiarato Federica Mogherini. "Desidero ringraziare Franz-Michael Mellbin, l'attuale rappresentante speciale dell’UE,  per il suo eccezionale contributo e per l'instancabile impegno a sostegno della pace, della stabilità e delle iniziative di riforma in Afghanistan negli ultimi quattro anni",  ha aggiunto.

Il nuovo inviato speciale lavorerà in stretta cooperazione con Pierre Mayaudon, il capo della delegazione dell’Unione europea in Afghanistan di recente nominato. Roland Kobia assumerà le sue nuove funzioni il 1º settembre 2017.