Delegation of the European Union to the Republic of Korea

I veri colori dell'acqua - ogni goccia conta

22/03/2021 - 08:00
News stories

L'acqua ha significati diversi per persone diverse in contesti diversi. Quest'anno la Giornata mondiale dell'acqua verte sul significato dell'acqua per le persone, sul suo vero valore e su come proteggere meglio questa risorsa vitale. Condividendo tutti i diversi modi in cui l'acqua apporta benefici alla nostra vita, possiamo valorizzare adeguatamente tale risorsa e salvaguardarla efficacemente per tutti.

woman near borehole zambia
©UNICEF/Zambia/2020/Siakachoma

"Addio alle uscite prima dell'alba per andare ad attingere acqua al fiume a due km di distanza. Ora l'acqua è disponibile in qualsiasi momento della giornata" - Christine Maambo, contadina.

 

Il valore dell'acqua va ben oltre il suo prezzo: l'acqua ha un valore enorme e complesso per le nostre famiglie, l'alimentazione, la cultura, la salute, l'istruzione, l'economia e l'integrità del nostro ambiente naturale.

 

Per celebrare questa giornata l'alto rappresentante dell'UE Josep Borrell, insieme al commissario Virginijus Sinkevičius, ha formulato una dichiarazione dell'UE in cui si afferma: "In occasione della Giornata mondiale dell'acqua 2021, celebriamo tutti i diversi modi in cui l'acqua apporta benefici alla nostra vita. Siamo determinati a valorizzare adeguatamente l'acqua e a salvaguardarla efficacemente per tutti. Il tema di quest'anno è incentrato sul "valore dell'acqua". Non si dimentichi che l'accesso all'acqua potabile e i servizi igienico-sanitari sono esigenze e diritti umani di base, fondamentali per la dignità umana. Al tempo stesso, l'acqua è una risorsa condivisa, un ecosistema cruciale e il suo utilizzo sostiene vari settori dell'economia. Tuttavia, l'accesso ad acqua sufficiente, sicura, accettabile, fisicamente accessibile e a un prezzo abbordabile rimane una sfida in molte parti del mondo."

 

La Giornata mondiale dell'acqua celebra l'acqua e sensibilizza in merito alla crisi idrica mondiale; una delle finalità principali di questa commemorazione è sostenere il conseguimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, in particolare l'obiettivo di sviluppo sostenibile (OSS) n. 6: garantire l'accesso all'acqua e ai servizi igienico-sanitari per tutti entro il 2030 (link esterno). Nella loro dichiarazione, l'alto rappresentante dell'UE Josep Borrell e il commissario Virginijus Sinkevičius ribadiscono l'impegno dell'UE a conseguire tale obiettivo.

L'alto rappresentante e il commissario spiegano in che modo, in alcuni paesi e regioni, la mancanza di accesso all'acqua può incidere sulla pace e sulla sicurezza e aumentare le disuguaglianze. Esacerbata dalla crescita demografica, dalla perdita di ecosistemi e dall'uso non sostenibile dell'acqua, la carenza idrica colpisce già un quarto della popolazione mondiale. E a causa dei cambiamenti climatici, molte regioni del mondo sono già alle prese con eventi meteorologici estremi più frequenti, più gravi e di maggior durata, con variazioni del ciclo dell'acqua e della temperatura o con l'innalzamento del livello del mare, che mettono ulteriormente sotto pressione i nostri ecosistemi. Il Green Deal europeo e l'ambizioso obiettivo della neutralità climatica affrontano lo stress idrico, in aumento anche in Europa.

Josep Borrell e Virginijus Sinkevičius esprimono inoltre preoccupazione per l'impatto della pandemia di COVID-19, all'origine di una grave crisi sanitaria ed economica che compromette i progressi verso la realizzazione dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. L'accesso all'acqua pulita e ai servizi igienico-sanitari rimane la migliore protezione per ridurre la diffusione di infezioni e salvare vite umane.

Forte della sua lunga esperienza in materia di gestione transfrontaliera delle risorse idriche, l'UE incoraggia vivamente e, ove possibile, sostiene direttamente una maggiore cooperazione e trasparenza nella governance delle risorse idriche a tutti i livelli. "Proprio questo mese inauguriamo a Gibuti (link esterno) un impianto di desalinizzazione alimentato da energie rinnovabili e in Cisgiordania un impianto di trattamento delle acque reflue dotato di reti di raccolta e irrigazione per il riutilizzo dell'acqua."

 

Nuovi pozzi d'acqua, più tempo per la scuola

In diverse regioni l'approvvigionamento di acqua delle famiglie pesava sulle spalle di donne e bambini, costretti a percorrere a piedi le lunghe distanze che li separavano dalle fonti d'acqua.

2018 in Yemen, women and children filling jerrycans with water in Bajel district of Hodeidah where water is scarce.©UNICEF/Yemen/2018/Ayyashi Donne e bambini mentre riempiono taniche d'acqua nel distretto di Bajel, nella regione di Hodeida, dove l'acqua scarseggia.

 

Nello Zambia l'Unione europea ha stanziato 2 milioni di EUR (42,1 milioni di ZMK) a favore dell'UNICEF per contribuire ad affrontare gli effetti della recente siccità sui bambini e sostenere le attività umanitarie nel quadro della risposta alla COVID-19 nelle province meridionali e occidentali. Nel distretto di Mazabuka, nello Zambia, sono stati scavati cinque nuovi pozzi.

two boys at borehole Zambia©UNICEF/Zambia/2020/Siakachoma - Ragazzi del posto mentre lavano la frutta al nuovo pozzo in una zona centrale che fornisce acqua pulita e sicura

"Per trovare abbastanza acqua ricorrevamo ai bambini in età scolare. Quando raggiungevamo la fonte d'acqua trovavamo lunghe code. Alcuni bambini finivano per perdere la scuola", racconta Christine Maambo, una contadina dello Zambia. "Da quando il pozzo è stato scavato, il problema dell'acqua si è ridotto. Ora i nostri figli possono andare a scuola."

Guarda il video:

 

 

Igiene delle mani per tutti nelle scuole

Con il sostegno dell'UE, l'UNICEF ha gestito un'importante operazione volta a fornire prodotti per l'igiene e materiali per l'educazione alla sicurezza a tutte le 13 482 scuole e tutti i 3 064 istituti prescolastici locali in Cambogia, essenziali per la riapertura sicura delle scuole.

hand hygiene in schools©UNICEF Cambodia/2020/Antoine Raap

Il dodicenne Hong Mansou è stato particolarmente contento dei nuovi sistemi per il lavaggio delle mani installati. È un alunno coscienzioso che aspira a diventare medico. Inoltre vive con una nonna che soffre di una malattia di lunga durata, per cui ha ancora più motivi per essere prudente durante la pandemia. "Sto molto attento" spiega. "Cerco di evitare i luoghi affollati e faccio attenzione a lavarmi sempre le mani per più di 40 secondi. Ora sarà più facile farlo." Leggi l'intera storia di Hong

 

---

 

©UNICEF/Djibouti/ Shehzad Noorani - A girl drinks safe water from a tap outside a UNICEF supported school in the village of Dafo, situated 5 km from the city of Tadjourah, in the southern Djibouti.  ©UNICEF/Djibouti/ Shehzad Noorani - Una bambina beve acqua potabile da un rubinetto fuori da una scuola sostenuta dall'UNICEF nel villaggio di Dafo, a 5 km dalla città di Tadjourah, nel sud del Gibuti.

 

Valorizzare l'acqua è fondamentale per garantire acqua e servizi igienico-sanitari per tutti. Senza una comprensione globale del vero valore pluridimensionale dell'acqua, non saremo in grado di salvaguardare questa risorsa essenziale a vantaggio di tutti. Il 22 marzo, a margine di una celebrazione della Giornata mondiale dell'acqua delle Nazioni Unite che comprenderà una cerimonia di apertura solenne, sarà presentata la relazione 2021 delle Nazioni Unite sullo sviluppo delle risorse idriche mondiali dal titolo "Valorizzare l'acqua (link esterno)".

 

In vista della Giornata mondiale dell'acqua, il 18 marzo il presidente dell'Assemblea generale ha convocato una riunione ad alto livello per promuovere l'attuazione degli obiettivi e dei traguardi dell'Agenda 2030 in materia di risorse idriche a sostegno dell'attuazione del decennio sull'acqua e lo sviluppo sostenibile (link esterno) (2018-2028) e del Forum politico di alto livello sullo sviluppo sostenibile. La commissaria per i Partenariati internazionali Jutta Urpilainen ha diffuso un videomessaggio a nome dell'UE.

 

All'inizio dell'anno si è tenuta la conferenza "L'acqua e oltre (link esterno)", ospitata dall'UE e dal governo sloveno, con il sostegno del governo portoghese in qualità di presidenza del Consiglio dell'Unione europea. La conferenza mirava a fornire informazioni su come rafforzare la cooperazione transfrontaliera, costruire partenariati più ampi e stimolare investimenti idrici a sostegno degli obiettivi di sviluppo sostenibile e dell'accordo di Parigi.

"Insieme dobbiamo dare all'acqua il suo vero valore, salvaguardando questa preziosissima risorsa naturale per tutti. Facciamo in modo che ogni goccia conti!" - Dichiarazione dell'UE

Sezioni editoriali: