Delegation of the European Union to the Republic of Korea

L'AR/VP Josep Borrell visita l'Agenzia europea per la difesa

14/06/2021 - 19:53
News stories

L'alto rappresentante dell'UE per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Josep Borrell, si è recato oggi in visita all'Agenzia europea per la difesa (AED) a Bruxelles, dove gli è stata presentata, in quanto capo dell'Agenzia, un'ampia panoramica dei lavori, dei progetti in corso e delle prospettive dell'AED quale fornitore critico di servizi di sicurezza e difesa per l'UE e i suoi Stati membri.

 

Uno dei compiti fondamentali dell'Agenzia è sostenere le operazioni nell'ambito della politica di sicurezza e di difesa comune (PSDC). Gli Stati membri, le operazioni/missioni militari e civili della PSDC, nonché gli altri organi, istituzioni e agenzie dell'UE ricevono dall'AED servizi tangibili, quali la fornitura di servizi di comunicazione satellitare di origine commerciale (Satcom) e di servizi più ampi dei sistemi di comunicazione e informazione (CIS), la messa in comune e la condivisione di comunicazioni satellitari governative (Govsatcom), la sorveglianza marittima, informazioni geospaziali a sostegno del processo decisionale dei comandanti, soluzioni per l'evacuazione aeromedica, nullaosta diplomatici per gli spostamenti transfrontalieri o seminari di sensibilizzazione informatica per i comandi delle missioni, solo per citare alcuni esempi.

L'AED promuove inoltre lo sviluppo delle capacità e la formazione. L'Agenzia funge da catalizzatore della cooperazione dell'UE in materia di difesa e da piattaforma in cui gli Stati membri che lo desiderano possono unire le forze per sviluppare nuovi materiali di difesa, con il supporto dell'assistenza e delle competenze dell'Agenzia. Lo sviluppo delle capacità a livello multinazionale presso l'AED abbraccia l'intero ciclo di vita di un progetto: dalla ricerca e sviluppo alla definizione di norme e requisiti comuni, alla progettazione, allo sviluppo industriale e all'acquisto di nuovi materiali per la difesa. Tali capacità riguardano ogni settore (terrestre, aereo, marittimo, informatico e spaziale). Tra gli attuali progetti promossi dall'Agenzia figurano la flotta multiruolo di aeromobili per il trasporto di navi cisterna (MRTT), il programma AED per gli elicotteri nonché la ricerca e innovazione, con particolare attenzione alle tecnologie innovative emergenti, al rilevamento degli ordigni esplosivi improvvisati (IED) e ai tessuti intelligenti.

Informazioni generali

Istituita nel 2004 per sostenere e facilitare la cooperazione in materia di difesa in Europa, l'Agenzia europea per la difesa (AED) permette agli Stati membri che lo desiderano di collaborare per lo sviluppo delle loro capacità di difesa. Le sue competenze e attività comprendono l'armonizzazione dei requisiti, la fornitura di capacità operative, la ricerca e la tecnologia (R&T), l'innovazione, lo sviluppo di dimostratori tecnologici, la formazione, le esercitazioni e il supporto alle operazioni PSDC. Per rafforzare la base industriale e tecnologica della difesa in Europa, l'AED collabora inoltre strettamente con l'industria europea della difesa, contribuendo anche a renderla più forte e più competitiva.

L'Agenzia europea per la difesa è un'agenzia intergovernativa del Consiglio dell'Unione europea; è posta sotto l'autorità del Consiglio dell'UE, al quale riferisce e dal quale riceve orientamenti. Josep Borrell, entrato in carica nel dicembre 2019, è il capo dell'Agenzia, il cui direttore esecutivo dal marzo 2020 è Jiří Šedivý. L'AED ha una missione, una struttura e una storia uniche, che ricomprendono tutti gli aspetti del processo di difesa.

Sezioni editoriali: